Giorni tibetani

La jeep procede veloce ma ormai sera quando la pista sbuca nella piana, perdendosi tra campi e distese di piccoli sassi. Lentamente le nubi si diradano e il Cho Oyu con il suo bianco manto disteso a coprirne gli impervi fianchi compare per un tardo saluto...

Giorni tibetani, tra giallo di colza, rosso di abiti monacali, sorrisi di bimbi....

Duro lavoro che ruba alla terra un ricco raccolto. Uno sguardo sereno...

Contraddizione tra il nuovo che avanza e un mondo antico che tale vuole restare...

Squarci improvvisi di luce...

Una donna..... un bambino....

Cielo, acqua, monti...
Colore... colore... colore....

Casa....

Il viaggio stato fatto nel mese di giugno per effettuare un sopralluogo dei progetti di Eco Himal.

Per approfondimenti www.ecohimal.it/news.html

Indietro